One HD

Live, Music, Show

Traccia corrente

Titolo

Artista

Show attuale

Background

4 domande sull’industria musicale che non dovreste fare

Scritto da il 27 Marzo 2018

È probabile che stiate già rovinando il vostro potenziale di successo nell’industria musicale perché credete in uno o più miti sulla carriera musicale. Come faccio a saperlo? Mi vengono inviati costantemente messaggi di posta elettronica da tonnellate di musicisti (tutti in cerca di risposte alle domande sbagliate). Si tratta di domande che possono sembrare buone in apparenza, ma che in realtà sono altamente dannose e li portano lontano dai loro sogni musicali.

Per mettere in piedi una carriera musicale di successo il prima possibile, dovete conoscere le domande a cui NON dovete cercare risposte e capire come porre domande di qualità molto più elevata che vi metteranno sulla strada giusta per raggiungere i vostri obiettivi nell’industria musicale.

Ecco le 4 peggiori domande sulla carriera musicale che dovreste evitare di porre per costruire una carriera di successo come musicista professionista:

Pessima domanda sulla carriera musicale #1: Devo diventare un “artista morto di fame”?

Molte persone credono che guadagnarsi da vivere come musicista professionista significhi una delle due cose: O “ce la fai” e vai in tournée in tutto il mondo e vendi milioni di album o “diventi un artista morto di fame” e devi suonare in bar schifosi e agli angoli delle strade solo per tirare avanti. Questo mito del music business sabota le carriere delle persone fin dall’inizio, facendo loro credere di dover trovare un lavoro a tempo pieno non legato alla musica e di “provare a fare musica di nascosto”, oppure di avere paura di provare a entrare nel music business.

Il fatto è che il mondo della musica è composto da una grande classe media e ci sono innumerevoli modi per guadagnarsi da vivere. Sarete sorpresi di quanto sia facile guadagnarsi da vivere nell’industria musicale piuttosto che avere successo in un settore esterno. Tuttavia, prima di fare molti soldi, dovete smettere di fare domande di bassa qualità. Smettete di preoccuparvi di diventare un artista morto di fame e iniziate a immaginare tutti i modi in cui potete guadagnare come musicisti.

Lavorando nel mondo della musica, non si è costretti a vivere da uno stipendio all’altro come in un normale lavoro quotidiano. Al contrario, è sempre possibile guadagnare più fonti di reddito contemporaneamente. Questo fa sì che diventare un musicista professionista sia una scelta di carriera molto più stabile, poiché non si deve dipendere da una sola fonte di reddito. Oltre agli ovvi modi in cui i musicisti cercano di guadagnare con la musica (vendita di album/download, spettacoli dal vivo o registrazioni come musicisti di sessione), c’è una cosa che potete fare fin da ora e che aumenterà rapidamente le vostre entrate legate alla musica:

Iniziare a sviluppare un’attività di insegnamento della musica. Questo produrrà immediatamente molteplici fonti di reddito (i vostri studenti) per voi, mentre lavorate molto meno di un tempo pieno ogni settimana.

Quando si creano molte fonti di reddito musicale come discusso sopra, è molto possibile (e non è così difficile come si potrebbe pensare) guadagnare annualmente più di 100.000 dollari nella propria carriera musicale (lo so perché ho aiutato molti musicisti a farlo).

Pessima domanda sulla carriera musicale #2: Come faccio a ottenere un contratto di registrazione?

Per capire perché questa non è una buona domanda da fare, rispondete a questa: “Perché qualcuno dovrebbe dare a TE un contratto discografico?”. Se pensate che sia perché scrivete buona musica… riprovate. Questo non è mai un motivo sufficiente per farvi firmare un contratto discografico. Nessuno investirà molte migliaia di dollari su di voi solo perché sapete scrivere buona musica. Sarebbe un investimento troppo rischioso (tanto da non avere nemmeno senso). Immaginate di aver risparmiato 200.000 dollari, andreste in un casinò e li mettereste tutti in gioco per un giro di roulette? O investireste invece in qualcuno che ha dimostrato di potervi aiutare a guadagnare ancora di più (almeno a un livello minore)? Senza dubbio fareste la scelta più saggia e investireste in qualcuno che vi aiuterà a guadagnare di più. È così che pensano le etichette discografiche. Quindi smettete di chiedervi come fare per ottenere un contratto di registrazione e iniziate a trasformarvi in un “investimento saggio” che qualsiasi casa discografica considererebbe immediatamente prezioso. Questo richiede molto di più che scrivere ottima musica, suonare bene il vostro strumento o avere una pagina Facebook.

Ecco le azioni che dovreste intraprendere per diventare un investimento di valore per una casa discografica:

1. Capire cosa cerca l’industria musicale nei musicisti prima di iniziare a lavorare con loro.

2. Lavorate ogni giorno per costruire la vostra carriera musicale. Le case discografiche vogliono vedere che avete un buon curriculum prima di iniziare a lavorare con voi. Più cose si fanno come musicisti indipendenti, più è probabile che si ottenga l’interesse di una casa discografica.

3. Ottenete una formazione sull’industria musicale da un mentore di successo che ha già fatto grandi cose nell’industria musicale e ha aiutato altri a ottenere contratti di registrazione.

Quando inizierete a sviluppare la vostra carriera musicale da soli, vi renderete come un faro di luce e le case discografiche verranno a cercare VOI!

Pessima domanda sulla carriera musicale #3: Come posso far ascoltare la mia musica a più persone?

La maggior parte dei musicisti vuole far ascoltare la propria musica al maggior numero di persone possibile, credendo che questo li aiuterà a guadagnare denaro e a diventare musicisti professionisti di successo. Tuttavia, la quantità di persone che ascoltano la vostra musica non è di per sé molto significativa. Ciò che conta davvero è la quantità di persone che siete in grado di trasformare in fan altamente dedicati che faranno di tutto per sostenere voi e la vostra musica.

Smettete di chiedervi come far ascoltare la vostra musica a più persone e iniziate a trasformare chi è già vostro fan in un vero e proprio FANATICO. Solo dopo aver messo a punto una strategia per trasformare i “fan occasionali” in “fanatici incalliti”, il numero totale di persone che ascoltano la vostra musica inizierà a contare.

Pessima domanda sulla carriera musicale #4: qual è la migliore città musicale in cui trasferirsi?

Molti musicisti pensano di avere maggiori probabilità di successo nell’industria musicale trasferendosi in una “città della musica”. Quindi, con questa convinzione in mente, fanno le valigie e si trasferiscono, credendo che le opportunità gli “cadranno in grembo” una volta arrivati. Una volta che si sono trasferiti nella nuova località per un po’ di tempo e non è cambiato nulla, danno la colpa alla città e cercano una nuova località in cui trasferirsi (ignorando completamente le vere ragioni per cui non hanno successo).

Ecco la verità sulla “posizione” che porta al successo nell’industria musicale: Il luogo in cui vi trovate non ha nulla a che vedere con la vostra capacità di diventare un musicista professionista di successo. Questo vale soprattutto oggi che è più facile che mai ottenere un contratto discografico, pubblicare musica, organizzare tour mondiali o lavorare come musicista di sessione indipendentemente dal luogo in cui si vive. I musicisti di grande successo non diventano tali perché hanno vissuto in una zona piuttosto che in un’altra. Se questo fosse vero, non ci sarebbero musicisti di successo che vivono in città che non sono note per le grandi scene musicali. I principi che portano a sviluppare una carriera musicale di successo si applicano esattamente allo stesso modo, indipendentemente dal luogo in cui si vive.

Piuttosto che fare un enorme sforzo (sprecato) per cercare di trovare la scena musicale migliore, seguite il seguente processo che ha dimostrato di funzionare per i musicisti:

Determinare i propri obiettivi musicali specifici.
Iniziate a collaborare con un mentore del settore musicale per mettere a punto una strategia efficace per raggiungere i vostri obiettivi musicali.
Lavorate ogni giorno per avvicinarvi ai vostri obiettivi fino a raggiungerli.
Quando vi concentrate su ciò che è più importante (utilizzando il processo descritto sopra), raggiungerete il successo nella vostra carriera musicale molto più rapidamente.

Ora che avete capito perché molte domande comuni sulla carriera musicale in realtà la indirizzano sulla strada sbagliata, ecco cosa dovete fare per tornare sulla strada giusta:

Passo 1. Pensate in modo più approfondito agli obiettivi della vostra carriera musicale. Utilizzate le risorse di questo articolo per fare chiarezza su come funziona l’industria musicale.

Fase 2. Iniziate a porvi domande di alta qualità su base costante quando cercate di capire cosa dovete fare per raggiungere i vostri obiettivi di carriera musicale.

Passo 3. Non costruite la vostra carriera musicale da soli. Seguite una formazione sul business musicale per raggiungere rapidamente grandi traguardi nell’industria musicale.
Tom Hess è un artista discografico, insegnante di chitarra online e mentore di carriera musicale. Suona la chitarra nella band Rhapsody Of Fire. Visitate il suo sito web per diventare un musicista migliore, ottenere consigli gratuiti sull’industria musicale, suggerimenti sulla carriera musicale e consigli professionali sull’industria musicale.